Archivi categoria: libero

LiberaMente

image
Fuori dal branco dei lupi affamati
E dalle greggi d’agnelli belanti
Siamo i ribelli, i disadattati
Non schiere di luce, ne demoni urlanti.

Scegliamo la via più ostile e tortuosa
per ricercare l’umano perduto
Andiamo sempre al di la d ‘ogni cosa
per esplorare il celato e il taciuto.

Tagliamo antichi fili cuciti
dentro le umane fragili menti,
facendo luce su favole e miti
di religiosi falsi e sapienti.

Pestiamo strade vergini ancora
per ricercare la nostra via
Dentro al tramonto siamo l’aurora.
Note distorte di nuova rmonia.

Riflessioni su VatIcalia


Siamo ormai in un paese teocratico.
VatIcalia ha vinto.
E’ ovunque: nelle scuole pubbliche, nelle televisioni pubbliche, dove, persino nei programmi di intrattenimento musicale, partecipano i ” dipendenti di dio”, il loro,
e gareggiano supportati dalla loro divisa, sicuri di ” schiacciare” ogni avversario.
VatIcalia ha sbiancato i cuori rossi, in cui vive e comanda.
VatIcalia decide con chi devi fottere, come devi fottere, condannando tutti i fottutaMente liberi, con anatemi pubblici, nel silenzio delle autorità laiche.
Povera Italia, sei morta e non resusciterai.
E noi italiani, come zombie,vaghiamo per andare al lavoro, quando siamo fortunati ad avercelo. Lavoro che ci viene retribuito poco, quando ci viene retribuito, e col salario ci paghiamo la nostra sopravvivenza.
La sopravvivenza… Per tutto il resto ci sono le carte di credito, le finanziarie e quando i debiti ci soffocano, alla fine di tutto, c’è sempre Dis-Equitalia…e una corda a cui appendersi…
Ma noi a testa bassa, a pregare il dio dei potenti, a pregare gli angeli del dio dei potenti, nella speranza di vincere al supercheneso, o a grattare qualche pezzo di carta, sperando di trovare i numeri vincenti che cambieranno la nostra vita.
Gridiamo solo alle partite di calcio, uno ” sport” mafioso, che assicura miliardi a qualcuno… E l’importante, poi, e’ vincere i mondiali!
E non importa quante vittime hanno mietuto quei ” mondiali”. L’importante e’ non vedere, non sapere!… L’importante e’ dormire e rimanere i protagonisti delle nostre illusioni.
Ce l’hanno fatta!
Ci hanno fatto credere di essere cittadini liberi e noi abbiamo loro creduto.
E non c’è schiavo migliore di uno schiavo che crede di essere libero